Collezioni

Da dove nasce una collezione?

Per Salvadori creare gioielli, non è un lavoro. È una passione. Non è un dovere. Non ci possono essere date, scadenze. Il disegno di un gioiello nasce guardando il mare… Una matita, un foglio, un ombrellone. La mente vaga, lo sguardo scruta l’orizzonte… e la Collezione Vela prende forma. Oppure una giornata di pioggia. Quella pioggerellina fresca, leggera che si sente solo nelle giornate estive. Quando stare sotto a quelle gocce infonde un sentimento di serenità, di pace… Nella tua mente ti sembra di sentire le note di un pianoforte… e la Collezione Pioggia d’Estate, come scarabocchio su un pezzo di carta, inizia a prendere vita. Creare gioielli con pietre preziose, con diamanti non è cosa che si possa improvvisare. Troppo spesso i gioielli vengono creati non in funzione del loro scopo. Ma non è così per la designer Salvadori. La forma di un gioiello nel momento in cui la grafite tocca il foglio, nasce unicamente per essere indossato. Non si può adattare un’altra forma nata per scopi differenti. È per questo che un gioiello Salvadori non può restare chiuso in una scatola o esposto nella sua vetrina. Il gioiello Salvadori deve essere indossato, perché ogni sua curva, ogni suo spigolo è fatto per esaltare al meglio la bellezza delle donne.

Un gioiello Salvadori è attraente, è sensuale, ha eleganza…
perché è creato unicamente per il suo scopo; trasmettere un valore regalando fascino a chi lo indossa…