Panerai

Gli orologi di PANERAI sono la naturale combinazione di design italiano, tecnologia svizzera e passione per il mare.

La città che fu culla e capitale del Rinascimento divenne anche per alcuni anni, dal 1864 al 1870, la capitale dell’appena sorto Regno d’Italia. È in questo periodo che Guido Panerai fonda la sua officina: si tratta di un attività artigianale specializzata però in lavorazioni meccaniche di alta precisione. La qualità dei prodotti fa sì che in breve tempo Guido conquisti la fiducia del Ministero della Difesa e si aggiudichi la commessa da parte della Marina Militare per la produzione di alcuni strumenti.

Una collaborazione, quella con la Marina Italiana, che dopo quasi 150 anni ancora dura, a conferma della serietà e della qualità dei prodotti di questa azienda. Sfortunatamente non esistono più testimonianze relative ai primi decenni di attività e i più antichi prodotti che è stato possibile conservare o reperire risalgono all’epoca della Prima Guerra Mondiale. Si tratta di calcolatori meccanici per il lancio dei siluri da parte dei Mas, prodotti nel 1913 e impiegati nel corso della guerra 1915-1918, di dispositivi autoluminosi per il tiro notturno dei cannoni navali, di traguardi di puntamento per il lancio dei siluri da parte dei sommergibili durante il secondo conflitto, di congegno a tempo per mine antinave, e di vari altri congegni, quali sistemi di accensioni e attivazione dei siluri, misuratori di fondali, spolette a tempo per bombe di profondità e bussole di vari tipi.

Tutti strumenti che esigevano una lavorazione di altissima precisione (qualche macchina utensile, come i torni speciali, era realizzata direttamente in azienda) e la cui mancanza di affidabilità poteva causare la perdita di molte vite umane.